Psico Books: L’arte di stare con gli altri

Oggi vi parlo di un libro dedicato a chi desidera lavorare sulla propria timidezza e ansia nelle relazioni “L’arte di stare con gli altri” di Morschitzky e Hartl.

Spesso in questo blog abbiamo parlato di ansia sociale e paura del giudizio altrui, fenomeni molto diffusi e che causano spesso sofferenza e disagio.

Questo libro offre una prima panoramica teorica sulla timidezza e i diversi tipi di ansia sociale soffermandosi in particolare su: paura dello sguardo e del giudizio altrui, paura di farsi valere e paura del contatto. Ne analizza le possibili cause  e i fattori personali che possono condurre all’insorgenza di questa particolare forma d’ansia.

La seconda parte è invece ricca di riflessioni pratiche, esercizi e spunti per approfondire l’autoconoscenza (come funziono io nelle relazioni? Quali sono le strategie che utilizzo più spesso? In quali situazioni provo maggiormente disagio?).

Perchè consiglio questo libro

Ciò che ho trovato particolarmente interessante in questo libro è il valore dato all’emozione della “paura”. Molti manuali mirano ad eliminare ansia e paure ma questo non è possibile poiché in quanto esseri umani siamo portati a provare tutta la gamma delle emozioni, comprese le paure. Ciò a cui mirano i due autori attraverso i capitoli pratici è aiutare il lettore ad affrontare le situazioni sociali nonostante la paura. Affrontando pian piano ciò che maggiormente ci spaventa sentiremo diminuire l’intensità dell’ansia e le situazioni diventeranno via via più facili.

Consigliato sia come libro per la conoscenza di sé e il lavoro personale sia per i colleghi psicologi e psicoterapeuti per gli esercizi e gli spunti di riflessione che offre.

Fai clic sul link sui sotto per ulteriori informazioni

Lascia un commento